Comunarie a Genova: Grillo toglie il simbolo alla Cassimatis

Epurazione del Movimento cinque stelle

Genova, 17 marzo 2017 – Le votazioni degli iscritti al M5s sono andate un po’ diversamente rispetto alle previsioni di Grillo e allora via il simbolo. Il leader dei pentastellati ha deciso di non validare il risultato delle Comunarie dello scorso martedì in funzione di presunte violazioni dei principi del movimento da parte del candidato sindaco, Marika Cassimatis, e di alcuni della sua lista. Sui social la rispostata dalla Cassimatis all’irrevocabile decisione di Grillo.

grillo_genova01-kMhB-U11001811848060zxE-1024x576@LaStampa.it

 

L’ormai ex candidata scrive: “Apprendo ora che la mia lista, ancora fantasma in quanto non pubblicata, uscita vincitrice da una votazione democratica, è stata sconfessa da Beppe Grillo. Ne prendo atto”. Poi su Twitter: “Nessuna lista a Genova, il voto democratico è stato cancellato”. È in atto una sorta di epurazione del movimento, il reato è quello di opinione. Il tutto va a minare, ulteriormente, il cosiddetto Metodo Genova, varato dallo stesso Grillo per scegliere non solo il candidato sindaco ma anche la lista a suo sostegno al fine di mandare al consiglio una squadra unita di fedelissimi.

(E.N.)

 

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Comments are closed.