Egon Botteghi: Un genitore transessuale

[hdplay id=568 ]

Egon Botteghi è un 42enne livornese e mamma di due bambini: Pietro e Viola. Egon nasce Gloria, ma presto si accorge di non sentirsi a proprio agio all’interno del genere femminile. La sua vita è complessa, fatta di incertezze e ripensamenti nel tentativo di trovare la sua identità. Quando però diventa impossibile continuare a vivere al contrario di come si sente, intraprende il percorso che lo porterà a diventare finalmente uomo. Questa decisione deve fare i conti con il suo contesto sociale e familiare: divorzia da suo marito e deve aspettare due anni prima che sua madre ricominci ad accettarlo come figlio. Suo padre invece non gli parlerà più. Nonostante tutte le difficoltà che incontra, la priorità di Egon rimangono i suoi bambini che, a dispetto delle sue paure, sembrano accettare con naturalezza la condizione della madre. Oggi è un uomo felice e fa parte di una rete di genitori transessuali per sensibilizzare la società su questi temi.

Elena Iannone

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Comments are closed.