Gentiloni: Milano ha le carte in regola per ospitare l’EMA

L'Agenzia europea del farmaco potrebbe trasferirsi nel capoluogo lombardo

gentiloni-sala

Milano, 27 Aprile 2017 – Milano si candida a ospitare l’Ema, l’Agenzia europea del farmaco, che potrebbe lasciare Londra dopo la Brexit. Il premier Paolo Gentiloni è intervenuto sul tema durante l’informativa in aula alla Camera in vista del Consiglio straordinario dell’Ue. «Penso che Milano abbia ottime chance di ospitare questa grande agenzia europea, e il governo è impegnato per la candidatura. Però sappiamo che ci sono una ventina di paesi candidati, ce la possiamo giocare, abbiamo le carte in regola. Il negoziato oltre a imporre queste discussioni apre per il nostro Paese molte opportunità sul piano economico e finanziario», ha poi dichiarato il presidente del Consiglio, facendo riferimento al consiglio europeo straordinario del 29 aprile prossimo in cui è prevista l’approvazione delle linee guida del processo di uscita del Regno Unito dall’Unione europea.

Le parole di Gentiloni seguono alla riunione dedicata alla messa a punto finale del dossier di candidatura di Milano ad ospitare l’Ema. Al meeting, che si è svolto ieri a Roma, hanno partecipato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala,  il governatore della Regione Lombardia, Roberto Maroni, ed Enzo Moavero Milanesi, il consigliere del premier per la dislocazione a Milano della sede dell’agenzia.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Comments are closed.