Il decreto sull’obbligo dei vaccini a scuola arriverà la prossima settimana in Consiglio dei Ministri

L'annuncio lo ha dato il ministro della Salute Lorenzin che ha ottenuto il via libera dal premier Gentiloni

gentiloni lorenzin

Il testo del decreto legge che stabilisce l’obbligo per tutti i bambini di sottoporsi ai vaccini prima di iscriversi alla scuola dell’obbligo, arriverà sul tavolo del Consiglio dei Ministri la prossima settimana. L’annuncio è arrivato direttamente dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin: “Ho presentato all’attenzione del Consiglio dei Ministri il testo base di decreto legge sull’obbligo vaccinale nelle scuole. Durante la seduta ho avuto conferma dal Presidente Gentiloni sulla volontà di avviare subito un approfondimento collegiale, che è già iniziato, tra i tecnici della Salute, del Miur e della presidenza del Consiglio ha spiegato. Il nostro obiettivo è varare il decreto entro la prossima settimana”. Aggiungendo poi: ”Diamo tutti insieme una risposta concreta alla popolazione per la tutela della loro salute, dei loro figli e delle famiglie a fronte del drammatico calo della copertura vaccinale”.

Si è chiuso così il caso che si era aperto ieri con le parole della stessa Lorenzin che aveva dichiarato di aver già “pronto un testo di legge che prevede l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’accesso alla scuola dell’obbligo con un ampliamento delle vaccinazioni obbligatorie indicate dal nostro ministero”. Testo che sarebbe stato, sempre secondo la titolare del dicastero della Salute,  tra gli ordini del giorno dell’odierno Consiglio dei ministri; tesi questa smentita da Palazzo Chigi. Sul tema si era espresso anche il ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli affermando che “l’obbligo dei vaccini non deve andare contro il diritto all’istruzione”. Fedeli che al termine del Consiglio dei ministri odierno si è detta soddisfatta del richiamo del premier alla collegialità, specificando di essere da sempre favorevole all’obbligo: “Ho molto apprezzato il richiamo al coordinamento e alla collegialità con cui Paolo Gentiloni ha aperto il Consiglio dei Ministri. Ho sempre detto che sono favorevole all’obbligo di vaccinazione. Tanto più se il Ministero della Salute segnala l’esistenza di un’emergenza nazionale”.  Da questo discende- aggiunge Fedeli – che i vaccini debbono essere obbligatori per ogni bambina e bambino presente sul territorio nazionale. E che tale norma deve valere per ogni luogo pubblico”.

 

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Comments are closed.