Londra, blitz antiterrorismo: sei arresti, ferita una ragazza

Scotland Yard smentisce l'esistenza di un collegamento tra i sospettati e l'uomo fermato ieri davanti al Parlamento

 

C_2_articolo_3068899_upiImagepp

Londra – 28 aprile 2017 – Torna l’allarme terrorismo nel Regno Unito. Una ragazza di vent’anni è stata ferita nel corso di un’operazione antiterrorismo a Willesden, una zona periferica a nord ovest della Capitale. Secondo quanto riferito da Scotland Yard, l’operazione si è conclusa con l’arresto di sei sospettati: un adolescente di 16 anni, un giovane di 20 anni e una ragazza ventenne sono finiti in manette dopo l’irruzione della polizia in una casa del quartiere; un uomo e una donna di 28 anni sono stati sorpresi mentre tornavano nella proprietà; una donna di 43 anni è stata arrestata nel Kent, una regione nel sud – est dell’Inghilterra.

La ragazza ferita, che versa in condizioni gravi ma stabili, non è in stato di arresto. Ancora incerta la dinamica della sparatoria: i testimoni hanno udito cinque spari, ma non è chiaro chi abbia aperto il fuoco per primo. Il blitz segue di poche ore il fermo di un uomo armato di due coltelli nei pressi del Parlamento britannico. Le forze dell’ordine, però, smentiscono l’esistenza di un legame tra i due episodi. Tutti gli indagati, attualmente detenuti in una stazione di polizia a sud di Londra, dovranno rispondere di preparazione e istigazione di atti terroristici. (C.B.)

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Comments are closed.