Milano: gioco d’azzardo fuori controllo

[hdplay id=496]

Il giocatore d’azzardo patologico è quel signore che vediamo accanirsi alle macchinette mentre compriamo le sigarette prima di andare al lavoro, ma anche la pensionata che compra quotidianamente gratta e vinci. Con il crescente numero di sale da gioco, aperte giorno e notte, piene di slot machines e videolottery (VTL), e con le campagne pubblicitarie che incentivano al gioco, aumentano anche le persone che si ammalano di quella che comunemente viene chiamata “ludopatia”. Inoltre i cittadini che vogliono opporsi, spesso si ritrovano soli a combattere estenuanti battaglie legali per evitare di concedere spazi nei propri stabili. E’ questo il caso del condominio di via Cimarosa che lotta ormai da anni per impedire che sul lato di Corso Vercelli venga aperto un centro di slot e VLT su tre piani.

Elena Iannone

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Comments are closed.