Nuovi attacchi di Trump a Russia e Corea del Nord

Da Varsavia il presidente americano annuncia "Stiamo valutando come rispondere"

trump

Donald Trump continua ad attaccare Russia e Corea del Nord. Il presidente americano ha infatti affermato che “Gli Stati Uniti stanno valutando in che modo rispondere dopo il recente lancio di un missile balistico intercontinentale, di un raggio d’azione di quasi 7000 chilometri, da parte della Corea del Nord e affondato nelle acque tra la penisola coreana e gli Giappone.

Trump, che si trova in Polonia a Varsavia per un viaggio diplomatico è stato applaudito da centinaia di polacchi e ha chiesto ai Paesi amici di reagire al “comportamento molto, molto cattivo” di Pyongyang.  La situazione in vista del prossimo G20 è molto tesa. Il presidente sudcoreano Moon Jae-in, inoltre, ha sollecitato la Corea del Nord a tornare ai negoziati e rinunciare alle ambizioni sul nucleare dicendosi pronto a incontrare il suo leader. “Quando le giuste condizioni si saranno definite e saranno invertite le attuali tensioni e la situazione di confronto, sarò pronto a incontrare il leader Kim Jong-un in ogni momento e luogo” –  ha ribadito alla Korber Foundation, think tank di Berlino.

Riguardo all’ultimo lancio missilistico da parte della Corea del Nord era intervenuto anche il segretario di Stato Usa, Rex Tillerson richiedendo un’azione globale: “Ogni paese deve dimostrare che la Corea del Nord subirà delle conseguenze”.  Chiunque dia aiuti economici o militari, oppure ospiti lavoratori della Corea del Nord, o eviti di applicare le sanzioni Onu, sta aiutando un regime pericoloso”. Con un chiaro riferimento alla Cina, il paese che ha maggiori relazioni economiche con Pyongyang.

Ma sempre più tesi sono anche i rapporti con Mosca. In Polonia Trump ha affermato che “La Russia ha un comportamento destabilizzante, è gli Stati Uniti sapranno come risponderle – ammettendo inoltre che “lo Stato di Putin, come altri paesi, è ben probabile si sia immischiato nelle elezioni americane”.

Il recente riavvicinamento tra Mosca e Pechino, poi, sta mettendo a dura prova i rapporti tra i tre Stati. Russia e Cina chiedono stop allo scudo antimissile Usa in Corea del Sud e hanno ribadito che nuove sanzioni economiche alla Corea del Nord strangolerebbero la sua economia.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Comments are closed.