Pagare con un app? Google pensa allo smartphone portafoglio

Il piano investimenti di Google si arricchisce di una nuova voce. Il colosso del web sta infatti lavorando a un’idea al limite del possibile. L’idea consisterebbe nella creazione di un sistema di pagamenti attraverso la Near Field Communication (Nfc), una tecnologia che consente a un telefono cellulare di dialogare in modalità sicura con un ricevitore opportunamente attrezzato. un dispositivo mobile equipaggiato di un chip Rfid (Radio Frequency IDentification o Identificazione a radio frequenza) sfrutta la radiofrequenza a corto raggio attivando una comunicazione di tipo     bidirezionale. Google la sta già testando a New York e San Francisco. Il sistema funziona attraverso la comunicazione tra smartphone e un ricevitore, e i pagamenti avvengono attraverso wireless. Esiste qualche dubbio circa la modalità utilizzata per gestito il sistema di transazione economica,ma è probabile che gli acquisti on line avvengano attraverso Google Checkout. L’Nfc di Mountain View non si limiterà a far pagare i propri acquisti senza contanti o carte di credito,Gli utenti del servizio, infatti, riceveranno annunci pubblicitari personalizzati.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Comments are closed.