PCOfficina, quando il PC diventa Highlander

[hdplay id=498]

Un computer immortale che sopravvive ai suoi successori, mangiando pezzi di questi. Non è la trama di un film dell’orrore o una nuova versione di Highlander, è semplicemente una delle attività di PCOffcina, associazione di promozione sociale nata nel 2011.
Fare “trashware” è la loro parola d’ordine, recuperando pezzi di vecchi computer, che riassemblati danno vita ad un nuovo apparato. Alla base della loro filosofia un mix tra ecologia e sostenibilità economica di “macchine” che dopo sei anni tendono a divenire obsolete.
Tra le attività dell’associazione si segnala la diffusione del software libero e l’adozione si sistemi open-source basati su GNU/Linux. Tra questi c’è “DoudouLinux”, la distro per bimbi dai 2 ai 12 anni.
Gli incontri si svolgono di giovedì sera, dalle 20 in poi, in via don Giovanni Minzoni. Il citofono è un apparato wi-fi che viene montato per l’occasione. Sempre se qualcuno si ricordi dove è stato conservato.

Stefano Scarpa

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Comments are closed.