Presentata la prima edizione del salone del libro di Milano

Dal 19 al 23 aprile, "E' Tempo di Libri" porterà alla fiera di Rho tante firme dell'editoria nazionale e internazionale

Presentazione di Tempo di Libri

Presentazione di “E’ Tempo di Libri”

A quasi un mese dal via ufficiale, è stata presentata la prima edizione di “Tempo di Libri”, la nuova fiera dell’editoria. La nuova manifestazione, nata dopo le polemiche con il “Salone del Libro” di Torino e fortemente voluta degli editori dell’Aie che hanno creato appositamente una nuova società con Fiera Milano, si svolgerà da 19 al 23 aprile a Rho: due padiglioni della Fiera (nel complesso 35mila metri quadrati) che ospiteranno oltre 400 stand per i 437 editori che, al momento, si sono iscritti e per gli altri che verranno.

Tra gli oltre 2000 ospiti, tante le firme di spicco: Simonetta Agnello Hornby, Corrado Augias, Sveva Casati Modignani, Ildefonso Falcones, David Grossman, Sophie Kinsella, Carlo Lucarelli, Valerio Massimo Manfredi, Roberto Saviano e Luis Sepulveda sono solo alcuni dei nomi che delizieranno la platea di “Tempo di Libri” con eventi che si svolgeranno nelle 17 sale adibite agli incontri e nell’auditorium capace di contenere almeno 1000 persone.

Ma non è tutto perché la Fiera stringerà un rapporto stretto e particolare con Milano e i milanesi. Ricalcando l’idea del Salone del Mobile, infatti, ci sarà un vero e proprio Fuorisalone del libro chiamato “Fuori Tempo di Libri”: letture a voce alta, aperture serali di biblioteche e librerie, performance musicali e maratone di lettura sono solo alcune delle iniziative in programma. In occasione di “Tempo di Libri”, inoltre,  Linate e Malpensa diventeranno i primi aeroporti italiani a ospitare il BookCrossing, in collaborazione con l’AIE: presso i gate e le aree di ritiro bagagli degli aeroporti milanesi, i passeggeri potranno lasciare un libro e prenderne un altro dalle apposite librerie realizzate in cartone riciclato.

Tempo di libri farà incontrare i libri con le persone: lettori, autori, editori – ha spiegato il sindaco di Milano Giuseppe Sala -. Un incontro che vogliamo torni ad essere diffuso e quotidiano, pieno di energia. Questa prima edizione di ‘Tempo di Libri’ segna l’inizio di questa scossa positiva. È interesse di tutti che negli anni questa manifestazione cresca e che, da subito, il suo messaggio sia colto da più persone possibili. Per questo anche il Comune di Milano ha dato il suo contributo in termini di forze, di sostegno e di professionalità a questa iniziativa: Tempo di Libri sarà sostenuta da una campagna di comunicazione paragonabile a quella delle grandi iniziative comunali”.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Comments are closed.