Primo interrogatorio per Hosni, l’assalitore della stazione Centrale

Hosni

Ismail Tommaso Hosni, il giovane italo-tunisino di 20 anni fermato in seguito all’aggressione in stazione Centrale, è stato interrogato oggi per la prima volta dal capo dell’antiterrorismo di Milano Alberto Nobili. Hosni è indagato per terrorismo internazionale. L’interrogatorio è durato due ore e mezza al quarto piano della Procura. Hosni è sotto inchiesta anche per tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale, dopo aver accoltellato e ferito due militari e un agente di Polizia lo scorso 18 maggio. Il giovane era stato fermato per un normale controllo dei documenti, quando all’improvviso è scattata l’aggressione. Nel corso dell’interrogatorio il giovane avrebbe rivendicato la propria fede islamica, al contrario di quanto raccontato al proprio legale nei giorni scorsi e avrebbe risposto con molti << non ricordo>> alle domande degli inquirenti.

FN

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Comments are closed.