Quando il cinema ride del dramma

È nelle sale italiane Elle, l’ultimo film di Paul Verhoeven. L’opera del regista olandese (RobocopAtto di forzaBasic Instinct) ha riscosso il favore dei critici, che hanno esaltato soprattutto l’interpretazione della protagonista, Isabelle Huppert, candidata all’Oscar. Non sono mancate però le polemiche. Elle parla di uno stupro e delle sue conseguenze, ma vira spesso su toni da commedia nera: una scelta che molti hanno giudicato offensiva. Nell’approfondimento, anche un’intervista al critico cinematografico Gianni Canova.

Servizio di Matteo Novarini

Ascolta l’approfondimento:

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Comments are closed.