Sci d’acqua, ecco il campionato italiano – Video

Funambolismi a pelo d’acqua sul filo dei 70 chilometri orari. Lo sci nautico a piedi nudi è una disciplina poco nota, ma ricca di spettacolo e adrenalina.

Come ogni anno, gli atleti azzurri si danno battaglia: sullo specchio d’acqua dell’idroscalo, c’è in palio il titolo di campione italiano. Le gare si svolgono durante tutta la settimana, oltre i piedi nudi anche le discipline classiche (quelle con gli sci ai piedi), i campionati di categoria – con tantissimi giovani – , le gare per i disabili, e il wakeboard (la variante acquatica dello snowboard).

Davvero emozionante osservare le evoluzioni degli atleti dalla barca, gente con la pellaccia dura. Sport per uomini veri? Chiedetelo alle atlete della nazionale femminile, che non usano certo più cautele dei loro colleghi maschi.

[flv://wpmu/files/2010/07/sci-nautico.flv /wpmu/files/2010/07/sci.jpg 500 375]

All’idroscalo abbiamo parlato col responsabile tecnico della nazionale di piedi nudi, Nicola Saracco, entusiasta dei recenti successi degli atleti azzurri ai campionati europei. Velate di malinconia, invece, le parole del campione europeo Massimo Mastelli, che rimpiange i tempi andati, quando gli atleti che praticano questa disciplina erano il doppio di quelli di oggi: “Non c’è ricambio generazionale, ai giovani questa disciplina non interessa, chi continuerà quando smetteremo noi?”

Sport costoso, oltre che difficile. Ma esiste un’alternativa low cost: sull’altra sponda dell’idroscalo, il teleski catalizza la passione di dozzine di giovani. Qui infatti è possibile praticare il wakeboard trainati da una specie di skilift che gira sull’acqua. Massimo crespi, responsabile dell’impianto e campione europeo di piedi nudi nel 1982, ci spiega che un’ora costa solo 18 euro. Ed è subito tendenza, a giudicare dal numero di giovani con la tavola ai piedi.

Sara Mariani
Marco Subert

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>