Sciopero nazionale, disagi in tutta Italia

Traffico in tilt a Roma e disagi a Napoli

traffico

Giovedì di disagi. Giovedì di sciopero. Lo sciopero nazionale nel trasporto pubblico locale che riguarda metro, autobus, tram e parte del trasporto ferroviario. Le agitazioni – proclamate da Usb, Faisa-Confail e Sul-Ct – durerà 4 ore in quasi tutte le città coinvolte, tranne a Roma, dove si aggiungerà una ulteriore protesta di 24 ore del sindacato Sul-Ct. Lo sciopero è tato indetto per contestare le privatizzazioni del trasporto pubblico locale e la riorganizzazione del settore tramite fusioni e liquidazioni, che potrebbero comportare licenziamenti. Inizialmente, era previsto per il 26 giugno, ma poi rimandato dal ministero dei Trasporti Graziano Delrio. L’ultimo sciopero nel settore dei trasporti del 16 giugno (allora generale e per l’intera giornata) aveva portato a un fermo dei mezzi quasi totale.

Nel caso della protesta di 24 ore saranno in vigore le due fasce di garanzia durante le quali il servizio funzionerà regolarmente: fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Dove le agitazioni sono, invece, previste per 4 ore, a variare sono gli orari di inizio e fine dello sciopero.

Roma –  Nella Capitale lo sciopero ha mandato il traffico in tilt. Si registrano rallentamenti da via Trionfale a via Laurentina, da via Ostiense a via Cristoforo Colombo, da via Boccea a Muro Torto, da via Pontina a via Aurelia. Traffico congestionato sul tronchetto dell’A24 e code sulla tangenziale Est. I tre sindacati hanno scelto orari diversi per lo sciopero: Usb dalle 8.30 alle 12.30, Faisa-Confail dalle 11 alle 15 e Sul-Ct per tutte le 24 ore. Lo sciopero interesserà sia la rete urbana Atac che le linee periferiche gestite da Roma Tpl.

Milano – Trenord si è fermata dalle 9 alle 13 e il blocco ha coinvolto anche i collegamenti tra le stazioni ferroviarie di Milano e l’aeroporto di Malpensa. ATM, invece, potrebbe interrompere il servizio dalle 18 alle 22: prima di questo orario il servizio resta garantito.

Napoli – Linea 1 della metro e funicolari ferme, folla alle fermate e bus che stanno rientrando nei depositi. Questi gli effetti a Napoli. Lo sciopero è stato proclamato dalla Usb, è iniziato alle 9 e terminato intorno alle 13,30. Alle 14 il servizio di metro e funicolare è tornato operativo, anche se prima aveva creato grossi disagi all’utenza.

Firenze  – Orari differenti a seconda del sindacato anche a Firenze, dove Usb ne ha indetto uno di 4 ore la mattina e Sul-Ct uno di 24. I servizi sono comunque garantiti tra le 6 e le 9 e tra le 12 e le 15. La tramvia gestita da Gest non è interessata dallo sciopero e quindi circolerà normalmente.

Torino – A Torino le linee urbane saranno ferme dalle 18 alle 22, quelle extraurbane dalle 18.35 alle 22.35.

Bologna – A Bologna le 4 ore di stop saranno dalle 11 alle 15 per i mezzi su strada e dalle 14 alle 18 per le ferrovie Tper.

 

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Comments are closed.