Università, ranking: il Politecnico di Milano è la prima italiana

Classifica globale su reputazione accademica, opinione del mondo delle imprese, citazioni scientifiche, numero di studenti e internazionalizzazione

Sostieni_Politecnico

Il Politecnico di Milano è la prima università italiana per il QS World University Ranking, che ogni anno stila la classifica degli atenei di tutto il mondo sulla base di sei indicatori. Il Politecnico si piazza alla 170esima posizione su 959 atenei di 84 Paesi, mentre al vertice della classifica si trovano quattro università americane.

Al primo posto si afferma per il sesto anno consecutivo il Massachusetts Institute of Technology (Mit). Mantengono il secondo e terzo posto le università di Stanford e Harvard, mentre il California Institute of Technology (Caltech) sale al quarto posto. Altre università statunitensi e britanniche perdono invece terreno, mentre avanzano quelle di Russia, Australia, Singapore, Cina e India.

Reputazione accademica, opinione del mondo delle imprese (calcolata da QS intervistando oltre 44mila aziende e imprese in tutto il mondo), citazioni scientifiche, numero di studenti e internazionalizzazione: questi i parametri presi in considerazione per comporre il ranking.

Considerando che nel mondo, secondo lo studio di QS, esistono circa 26mila università, il Polimi rientra nell’1% dei migliori atenei a livello globale.
“L’Italia è un Paese straordinario e spero che la classe dirigente decida di incrementare l’investimento per le università e la ricerca”, ha commentato il responsabile della Ricerca per QS, Ben Sowter. “Favorire il cambio generazionale tra i ricercatori e fermare la preoccupante emigrazione di giovani menti brillanti. È fondamentale per aumentare la competitività del paese. Investimenti importanti – pubblici o privati – e continuativi nella ricerca e nella formazione terziaria, sono l’elemento che accumuna i Paesi in crescita”.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Comments are closed.